Il Grande Gioco dell’Asia Centrale. Geopolitica dell’Hearthland e del Rimland

Il Grande Gioco dell’Asia Centrale. Geopolitica dell’Hearthland e del Rimland
Chi governa l’Europa orientale comanda la zona centrale; chi governa la zona centrale comanda la massa euroasiatica; chi governa la massa euroasiatica comanda il mondo. Harold Mackinder

Il termine Great Game venne coniato dal colonnello Arthur Conolly (1807-1842), il quale paragonò le manovre diplomatiche e spionistiche in Asia a quelle di una partita a scacchi. La vulnerabilità delle regioni lungo i confini nord-occidentali dell’India, Punjab, Sind e Afghanistan, allarmava gli inglesi, preoccupati di una possibile minaccia zarista nei confronti dell’India e allo sviluppo della North West Frontier Policy. Da parte sua la Russia nutriva esigenze di sicurezza dei confini dell’impero, tormentato da incursioni uzbeke, dalle difficoltà nei commerci, dalle continue catture di russi addotti in schiavitù, e da una marcata fragilità politica. Tutto ciò contribuì alla spinta espansionistica dei territori centroasiatici.

Presente nella rivista N: 
1/2011 - Anno XXIII - Gennaio/Marzo
Autore: 
Giuliana Martirani

Copyright ©2001-2011 Istituto di studi politici "S.Pio V"  -  Webmail