Il ruolo dei social media e dei contenuti generati dagli utenti nella politica dei trasporti del XXI secolo

Il ruolo dei social media e dei contenuti generati dagli utenti nella politica dei trasporti del XXI secolo

Al giorno d’oggi, milioni di persone utilizzano un’ampia varietà di social media sia per esprimere le proprie opinioni, sia per condividere le proprie esperienze. Da un punto di vista contenutistico, i temi trattati includono interessi appartenenti a diversi campi e dipendono in gran parte dalla tipologia del sito e dall’applicazione utilizzate. Generalmente, quest’ultima fornisce anche la base tecnica della stessa conversazione. La letteratura scientifica ha dimostrato come talvolta queste piattaforme possano essere sfruttate per ottenere in maniera affidabile diverse informazioni: ad esempio, opinioni delle persone, informazioni di marketing relative a prodotti specifici (Yang et al., 2014; Ahmed e Danti, 2016), percentuali di popolarità di un politico quale forma alternativa rispetto ai sondaggi (Osanga e Salim, 2015; Tripathy et al., 2015), misure finanziarie aggregate (Uhr et al., 2014; Van De Kauter et al., 2015), monitoraggio di indicatori di sanità pubblica per individuare l’insorgere di malattie (Denecke et al., 2013; Velasco et al., 2014). Un workshop tenutosi due anni fa a Chicago (Thakuriah et al., 2015) ha esplorato in maniera estensiva le molteplici implicazioni riscontrabili in ambienti urbani complessi.

Presente nella rivista N: 
2/2017 - Anno XXIX - Aprile/Giugno

Copyright ©2001-2011 Istituto di studi politici "S.Pio V"  -  Webmail