“La libertà comunista?” Galvano della Volpe e le scienze sociali a cinquant’anni dalla morte

“La libertà comunista?” Galvano della Volpe e le scienze sociali a cinquant’anni dalla morte
Roma, Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale (Co.Ri.S.), Sapienza Università di Roma, aula “Mauro Wolf” del complesso di via Salaria n. 113, 16 ottobre 2018
L’Istituto di Studi Politici “S. Pio V”, in collaborazione con il Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale (Co.Ri.S.), Sapienza Università di Roma, organizza un seminario impreziosito dalla presenza di alcuni studiosi che hanno avuto in della Volpe un maestro e un punto di riferimento scientifico. Tra le tante ricorrenze che fanno perno sul Sessantotto rischia quasi di posizionarsi in secondo piano quella che ricorda i cinquanta anni dalla morte di Galvano della Volpe, nonostante l’importanza di tale figura: raffinatissimo filosofo, studioso di teoria politica, della Volpe è stato capace di distinguersi nella non semplice emancipazione dall’idealismo à la Spaventa e Croce, fondando una scienza sociale dall’approccio integrato, che andasse oltre i distinguo tra Hegel e Marx.

Copyright ©2001-2011 Istituto di studi politici "S.Pio V"  -  Webmail