Home

In evidenza

La Commissione non aggiudica il Premio
La Commissione Giudicatrice del Premio Nazionale Maria Rita Saulle per una Tesi di Dottorato sul tema: “la libertà religiosa”, riunitasi il 15 luglio 2014, presieduta da Giuseppe Tesauro e composta da Giuseppe Acocella, Paolo De Nardis, Sebastiano Maffettone, Nicola Occhiocupo, Ortensio Zecchino, esaminate le tesi di dottorato di ricerca pervenute in relazione al Bando del 3 marzo 2014, ha valuta
In occasione della discussione sul volume: La legalità ambigua
Giovedì 10 aprile p.v. alle ore 10 presso l'aula Pessina del Dipartimento di Giurisprudenza, Corso Umberto, I, a Napoli, si terrà la presentazione dell'Osservatorio sulla Legalità. Dopo i saluti del Magnifico Rettore dell'Università Federico II, Prof. Massimo Marelli, del Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche, Prof.

Ricerca

A partire dal 2001 la stabilizzazione dell’Afghanistan resta uno dei principali obiettivi della comunità internazionale e innanzitutto degli Stati Uniti. Stabilizzare il Paese è però complesso data la molteplicità di interessi che entrano in gioco nell’intera area. Il ruolo del vicino Pakistan è dunque fondamentale per cercare di riportare la pace nell’area e per dare una prospettiva stabile all’Afghanistan e all’intera regione.

Pubblicazioni

Le vicende degli Stati della sponda sud del Mediterraneo, a due anni dall’esplosione della “Primavera araba”, costituiscono una delle principali sfide che la comunità internazionale e, in particolar modo, l’Europa dovranno affrontare e risolvere nei prossimi anni. L’instabilità politica ed economica ancora perdurante, il problema dei sempre più consistenti flussi migratori, il conflitto in atto orami da tempo in Siria e la crescente destabilizzazione di tutta l’area rendono il bacino del Mediterraneo uno dei teatri più caldi dello scenario internazionale dei prossimi anni. Per tale motivo il volume si propone, attraverso delle riflessioni puntuali sugli argomenti più scottanti e tramite delle agili, ma complete schede Paese, di essere uno utile strumento per comprendere il passato storico e la recente evoluzione dei Paesi del Mediterraneo afro-asiatico. La prefazione di Antonio Iodice, presidente dell’Istituto di Studi Politici San Pio V, e l’introduzione di Andrea Margelletti, presidente del Centro Studi Internazionali, contribuiscono ad arricchire il volume.

Bandi

Il Premio, del valore di € 3.500,00, è destinato alla premiazione di una Tesi di Dottorato avente per oggetto studi finalizzati ad approfondire il tema dei "La libertà religiosa". Lo studio sarà oggetto di pubblicazione da parte dell’Istituto nella propria collana di studi. La partecipazione al concorso è riservata a giovani studiosi che abbiano conseguito il titolo di Dottore di ricerca alla data del 31 dicembre 2013 e che non abbiano superato i trentacinque anni di età. Le candidature debbono pervenire entro il termine del 20 maggio 2014 al seguente indirizzo: Istituto di Studi Politici “S. Pio V” Piazza Navona, 93 00186 Roma. Commissione giudicante - Prof. Giuseppe Tesauro (Presidente) Giudice Corte Costituzionale - Prof. Pino Acocella (Componente) Professore Ordinario Università Federico II di Napoli - Prof. Paolo De Nardis (Componente) Professore Ordinario Università “La Sapienza” - Prof. Sebastiano Maffettone (Componente) Preside Facoltà Scienze Politiche LUISS - Prof. Nicola Occhiocupo (Componente) già Magnifico Rettore Università PARMA - Prof. Ortensio Zecchino (Componente) già Ministro Università e Ricerca.
Scadenza: 
Mar, 20/05/2014

Articoli

Del Paese normale e della coesione nazionale manca all’Italia lo spirito, l’orgoglio, il contegno e la compostezza. Come potrebbe essere altrimenti? I neo-borbonici vorrebbero trascinare i piemontesi davanti alla corte dell’Aia. I padani si dividono fra chi considera Cavour...

Rivista di Studi Politici

Nelle prossime settimane l’Italia si ritroverà di fronte a un importante punto di svolta: alle porte le elezioni europee del 25 maggio e l’inizio del semestre italiano di presidenza del Consiglio dell’Unione Europea. La «Rivista di Studi Politici» non poteva mancare a questo appuntamento, offrendo alla comunità scientifica una lettura diversificata delle vicende europee, mai come ora in un momento determinante della propria storia. Nel Focus, Michele Gradoli ripercorre il legame tra l’Europa e il concetto di cittadinanza, considerato una valida cartina di tornasole delle trasformazioni che hanno caratterizzato l’edificio europeo. Adriano Cirulli, invece, propone un’analisi di quanto avviene negli Stati membri “periferici”, che hanno dovuto affrontare sanguinosi piani di salvataggio a opera della cosiddetta “troika” e del rischio di sommare perifericità geografica a marginalità sociale, con effetti perversi sul gradimento dell’Unione Europea presso i cosiddetti “Pigs”. Infine il saggio di Giordano Altarozzi concentra la propria analisi sulla politica monetaria europea e segnala, tra l’altro, come le performance economiche dei Paesi che non fanno parte dell’Eurozona (dalla Gran Bretagna alle repubbliche baltiche, dalla Scandinavia ai Paesi dell’Est Europa) inducano a una sorta di rimpianto per l’adesione alla moneta unica.

Notizie

Mercoledì 21 maggio p.v., ore 10.30, presso il Dipartimento di Giurisprudenza, aula Seminari, Via Nuova Marina, 33 - IV, Pál Beléncyesi terrà un seminario sul tema: Price regulation in water supply in the EU: efficiency and nationalization Case study: Hungary.

Copyright ©2001-2011 Istituto di studi politici "S.Pio V"  -  Webmail