MIGRAZIONI, UNIVERSITA’, SVILUPPO

131829389-61adb2d6-a0ff-4d09-9de2-b94cd68b0386.jpg

Il convegno di studi si inserisce all’interno delle iniziative di presentazione della ricerca promossa dall’Istituto: “Le migrazioni qualificate in Italia: ricerche, statistiche, prospettive”e pubblicata da Idos. L’iniziativa, svolta in collaborazione con il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati della città di Teramo, è prevista per giovedì 29 settembre 2016, all’Università della città abruzzese, Facoltà di Giurisprudenza, Scuola di specializzazione in diritto amministrativo e scienza dell’amministrazione, presso il Campus “Aurelio Saliceti”, Sala delle lauree. il convegno si apre con i saluti del Prof. Luciano D’Amico – Rettore dell’Università di Teramo; la Prof. Floriana Cursi – Preside della Facoltà di Giurisprudenza; Prof. Marina D’Orsogna – Direttore della Scuola di specializzazione in diritto amministrativo e scienza dell’amministrazione, Guerino Ambrosini, Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Teramo. Ad introdurre i lavori: Simona D’Antonio, dell’Università di Teramo. “Le migrazioni qualificate dall’Italia e verso l’Italia: dati e statistiche” è la relazione di Franco Pittau del Centro Studi e Ricerche Idos e di Benedetto Coccia dell’Istituto. Migrazioni qualificate e diritti umani è la relazione di Gianluca Sadun Bordoni dell’Università di Teramo. A trattare Le migrazioni qualificate nel diritto dell’Unione Europea sarà Emanuela Pistoia dell’Università di Teramo.
Mentre Università e politiche di integrazione sarà analizzata da Salvatore Dettori dell’Università di Teramo. Gli aspetti economici dei fenomeni migratori saranno affrontati da Corrado Pasquali dell’Università di Teramo. A seguire gli interventi. Le conclusioni saranno affidate a Alberto Zito dell’Università di Teramo.
In occasione del convegno sarà presentato il volume “Le migrazioni qualificate in Italia. Ricerche, statistiche, prospettive”, a cura di Franco Pittau e Benedetto Coccia, Edizioni Idos, giugno 2016.

teramo

Related posts