La percezione dell’immigrazione in Italia

a cura di Benedetto Coccia
contributi di Elisa Cardellicchio
Anna Graziani
Paola Mollo
Eleonora Renda
Alessandro Stirpe

La storia e la lingua. La paura e il senso di sicurezza. Le variabili sociali e psicologiche legate ai flussi migratori

Con il presente studio l’Istituto di Studi Politici “S. Pio V” di Roma ha indagato in particolare le componenti psicologiche che determinano una visione distorta del fenomeno migratorio e la non accettazione del diverso da noi. Ha altresì analizzato il reale contributo, anche economico, che gli immigrati portano alla nostra società e l’importanza del linguaggio nella narrazione e nella percezione di
questo tema. Attraverso l’elaborazione e l’analisi dei dati acquisiti grazie a un originale strumento di indagine – riportato in appendice –
sono stati, inoltre, identificati tre “profili” che ben riassumono i risultati della Ricerca e nei quali ciascuno di noi si può riconoscere:
l’accogliente, il difensore, il sicuro.

Casa editrice: Editrice Apes

Related posts